Come resettare i risultati SMART

Come posso ripristinare i risultati SMART in modo che non registri i risultati precedenti. La mia ragione è che stavo testando i dischi rigidi chiusi insieme su un caso chiuso. Ciò ha reso uno dei dischi rigidi guasto la lettura della temperatura del stream d’aria.

Dopo aver aperto il case (che ha abbassato la temperatura di tutte le unità di 10 gradi Celsius in 5 minuti) e poi un po ‘di più separando le unità (3 meno gradi) Tutti i risultati erano buoni ma poiché la lettura del stream d’aria non è riuscita in una lettura precedente, sempre mostra come in mancanza.

Quindi, come posso ripristinare le letture per SMART?

inserisci la descrizione dell'immagine qui

    I dischi rigidi dispongono di spazio libero per motivi di ripristino. Il recupero avviene automaticamente. Gli strumenti di recupero rimappano solo i settori fisici in questo spazio libero. Una volta rimappata, quando una lettura o scrittura si verifica in un settore danneggiato, l’unità triggers l’accesso allo spazio libero e nasconde l’errore.

    Ad essere onesti, non conosco un modo per ripristinare i dati SMART. È qualcosa che il disco rigido mantiene internamente, e in ogni caso sarebbe una brutta cosa da fare.

    SMART segnala che il tuo disco fisso non funziona! La reimpostazione dei contatori non cambierà il fatto che è stata superata una soglia di errore per l’unità.

    Quindi NO, non è ansible ripristinare la cronologia SMART. È installato in fabbrica per la valutazione del convertitore in caso di guasto. SMART può essere disabilitato o abilitato.

    Spero che questo risponda alla tua domanda.

    In realtà c’è un modo per resettare i dati SMART. Hai solo bisogno di un semplice convertitore da rs232 a usb (da uart a ttl) e di alcuni cavi collegati alle interfacce di diagnostica hdds. (si trova sul lato destro della porta sata, 5 o 4 pin) È necessario colbind i cavi TX e GND RX (e naturalmente il cavo di alimentazione: D) quindi accendere l’HDD e collegarlo ad esso con stucco o iperterminale (Linux può collegarsi con esso penso proprio al terminale), ad esempio per le unità seagate: per 7200.10 e una velocità di trasmissione precedente è 9600 per 7200.11 e più recente 38400

    comandi dopo la connessione premi CTRL + Z quindi digita “/ 1” premi inserisci tipo “N1” premi invio quando finisce di rimuovere tutti i cavi e triggers HDD come normale per vedere le modifiche 🙂

    per altre informazioni hdd usa google 🙂

    I dati SMART non sono molto standard tra i produttori, ma il test della temperatura del disco rigido dovrebbe indicare se la temperatura dell’unità ha superato una soglia in passato: http://en.wikipedia.org/wiki/SMART#Known_ATA_S.MART_attributes

    Il pensiero è che un surriscaldamento aumenta le possibilità di fallimento. SMART non sta dicendo che la tua unità è ctriggers, ma ha una maggiore possibilità di fallimento in futuro.

    SMART è pensato per essere un controllo della cronologia delle unità e viene gestito dall’unità stessa, quindi non è ansible “ripristinare” o “cancellare” i valori SMART.

    A mia conoscenza, l’unico modo per fermarlo è distriggersre SMART nel BIOS. Questo fermerà comunque l’HARDWARE.

    Il sistema operativo interroga comunque l’unità per le sue informazioni SMART e indica che non funziona.