Come disabilitare la cartella “file recenti” in Nautilus?

Quando spengo “l’attività di registrazione” nelle impostazioni della privacy, le mie attività sono ancora registrate nella cartella “file recenti” (anche quando sto usando un volume TrueCrypt).

Non ho trovato una soluzione PERMANENTE a questo problema. Fa schifo cancellare la cronologia tramite terminale manualmente e cosa succede se dimentico?

Il metodo con la modifica ~/.config/gtk-3.0/settings.ini non funziona con Nautilus 3.8. Ma c’è un modo migliore e più semplice. Apri semplicemente dconf-editor , vai a org->gnome->desktop->privacy e deseleziona la chiave remember-recent-files . Questo si prende cura di esso, una volta per tutte!

Disabilitare l’elenco dei file recenti di Nautilus

Per disabilitare permanentemente i file recenti da mostrare nell’elemento della barra laterale recente di Nautilus, apri il file ~/.config/gtk-3.0/settings.ini con un editor di testo:

 gedit ~/.config/gtk-3.0/settings.ini 

e sotto “[Impostazioni]”, aggiungi le seguenti linee:

 gtk-recent-files-max-age=0 gtk-recent-files-limit=0 

Se questo file non esiste, crearlo. Assicurati che l’intestazione reciti “[Impostazioni]” e non “Impostazioni”. Ecco come dovrebbe essere il file dopo averlo modificato:

 [Settings] gtk-recent-files-max-age=0 gtk-recent-files-limit=0 

(ci possono essere altri articoli sotto questi, ovviamente).

Per applicare le modifiche, disconnettersi e riconnettersi.

Copiato da Webupd8 che esercita (cc) BY-NC-SA WebUpd8: Nautilus 3.6: Come cancellare l’elenco dei file recenti (o disabilitarlo)

In 14.04 vai su Impostazioni> Sicurezza e privacy> File e applicazioni e seleziona “off” Registra l'utilizzo di file e applicazioni .

Hai 4 opzioni (AFIK)

  1. Usa l’account ospite. L’account ospite viene confinato da apparmor e la sessione viene cancellata quando ci si disconnette.

  2. Ogni utente dovrebbe avere un account separato.

  3. Scrivi uno script per cancellare i tuoi dati privati.

  4. usa il bleachbit.

Se stai usando Ubuntu 17.10 e versioni successive (o Ubuntu GNOME), allora:

  • Apri Impostazioni
  • Apri la scheda Privacy inserisci la descrizione dell'immagine qui

  • Fai clic su Uso e cronologia e distriggers l’etichetta “Utilizzati di recente” inserisci la descrizione dell'immagine qui

Poiché il metodo settings.ini non ha funzionato per me su Ubuntu 13.04, ecco una soluzione che dovrebbe essere abbastanza affidabile:

 $ rm ~/.local/share/recently-used.xbel # clear current file history $ touch ~/.local/share/recently-used.xbel # create a 0-byte history file $ sudo chattr +i ~/.local/share/recently-used.xbel # make it readonly 

A partire da GTK 3.8 (Ubuntu 13.10 e successive) puoi semplicemente usare la seguente impostazione in
~/.config/gtk-3.0/settings.ini per disabilitare completamente la funzione “File recenti”:

 [Settings] gtk-recent-files-enabled = 0 

Apri semplicemente dconf-editor , vai a org -> gnome -> (filemanager eg nemo for me) -> privacy e deseleziona la chiave remember-recent-files . Questo si prende cura di esso, una volta per tutte!

Se stai usando Nemo come file manager e per gestire il tuo desktop, dovresti cercare in / org / cinnamon / desktop / privacy anche in dconf-editor .