Come posso installare nagios?

Continuo a sentire parlare di Nagios , uno strumento davvero potente per il monitoraggio dei server. Come lo installo?

Prima di tutto, suppongo che tu stia facendo questo su una nuova installazione di 12.04, nuova e originale. Niente di speciale sta accadendo qui.

Installa nagios:

sudo apt-get install -y nagios3 

Passerà attraverso e ti chiederà su quale server di posta si desidera utilizzare:

inserisci la descrizione dell'immagine qui

Scegli uno in base alle tue esigenze.

inserisci la descrizione dell'immagine qui

Ti chiederà quindi il nome del dominio da cui vuoi ricevere l’email. Ancora una volta, compila in base alle tue esigenze.

Ti chiederà quale password desideri utilizzare: inserisci una password sicura. Questo è per l’account admin nagiosadmin .

inserisci la descrizione dell'immagine qui

E quindi dovrai verificare la tua password.

Una volta completata l’installazione, puoi andare su localhost/nagios3 (o qualunque sia l’indirizzo IP / il nome di dominio del server su cui lo hai installato) e ti verrà chiesto di inserire la tua password:

inserisci la descrizione dell'immagine qui

Una volta che l’hai fatto, sei dentro!

inserisci la descrizione dell'immagine qui

Piccolo brutto, eh?

Nagios aggiunge automaticamente “localhost” alla configurazione e carica gli utenti attuali, lo spazio su disco, i controlli http e ssh.

inserisci la descrizione dell'immagine qui

Ora c’è un’altra cosa che dobbiamo fare prima che nagios sia tutto pronto – dobbiamo accettarlo per accettare comandi esterni in modo che possiamo riconoscere problemi, aggiungere commenti, ecc.

Per fare ciò, dobbiamo modificare alcuni file. Inizia aprendo /etc/nagios3/nagios.cfg con il seguente comando:

 sudo nano /etc/nagios3/nagios.cfg 

Cerca check_external_commands e trasforma check_external_commands=0 in check_external_commands=1 .

Ora, riavvia apache eseguendo

 sudo service apache2 restart 

Non ancora fatto! Dobbiamo modificare /etc/group . Ci dovrebbe essere una linea come questa in là:

 nagios:x:114 

Cambiarlo in

 nagios:x:114:www-data 

Salva e chiudi questo file.

Ora, abbiamo bisogno di modificare l’authorization dei file /var/lib/nagios3/rw con:

 sudo chmod g+x /var/lib/nagios3/rw 

E poi (a causa di come funzionano le autorizzazioni) dobbiamo modificare le autorizzazioni della directory sopra quella con:

 sudo chmod g+x /var/lib/nagios3 

Ora, riavvia i nagios con:

 sudo service nagios3 restart 

Se usi Apache come server web, riavvia anche questo:

 sudo service apache2 restart 

E dovresti essere bravo! Buon monitoraggio!

Per ricevere avvisi via email, vedi questa domanda e risposta .

Questo howto su Linode.com è molto dettagliato e funziona con Nagios 3:

http://library.linode.com/server-monitoring/nagios/ubuntu-12.04-precise-pangolin

ed ecco un bel riassunto su come monitorare un sito web usando Nagios 3:

http://ostatic.com/blog/monitoring-web-services-with-nagios

ed ecco un altro buon esempio di configurazione di Nagios e Apache e configurazione di escalation:

http://bobcares.com/blog/?p=67

Raccomando di seguire la guida Quickstart ufficiale di Nagios , che non usa apt-get , ma scarica il codice sorgente, compila e poi installa.

Questo assicurerebbe che Nagios sia installato in / usr / local / nagios /

Trovo il vantaggio che Nagios ha installato in / usr / local / nagios / quando provo ad installare Nagios Service Check Acceptor, un add-on per Nagios.