Consiglio di installazione LVM

A quanto ho capito, usare LVM è il metodo preferito quando si imposta Ubuntu. Dopo aver letto un po ‘di LVM su https://wiki.ubuntu.com/Lvm ho deciso di reinstallare Ubuntu pensando a LVM.

Il mio computer desktop utilizza un SSD da 500 GB, 4 TB e un disco rigido da 2 TB. Voglio che Ubuntu utilizzi i dischi fissi da 500 GB e 4 TB. Finirò il dual boot in Windows, quindi il disco rigido da 2TB è riservato per Windows.

A quanto ho capito, ci sono tre concetti che LVM gestisce. Volumi fisici che sono i veri dischi rigidi che posso installare fisicamente. I volumi logici che sono dischi rigidi simbolici posso creare partizionando un disco rigido fisico in diverse sezioni. Infine, i gruppi di volumi che sono un raggruppamento di volumi fisici e volumi logici.

Questo è il motivo per cui penso di poter dire al mio sistema operativo Ubuntu che il computer ha un gruppo di volumi, gestito da LVM, e che il gruppo sarà composto da SSD da 500 GB e da 4 TB HHD. Spero che quando guardo le proprietà del mio computer mostrerà la sum della memoria di queste unità.

Quindi, ho installato Ubuntu per la prima volta cancellando il disco e usando LVM sull’SSD da 500 GB. Poi ho usato gparted per formattare il disco rigido da 4TB in LVM2 PV e ho aperto un terminale e ho usato i seguenti comandi:

sudo lvm vgextend ubuntu-vg /dev/sdb1 

Questo sembrava funzionare. Quando uso il comando vgdisplay mostra che il gruppo di volumi è la sum dei due dischi rigidi che ho combinato. Tuttavia, le proprietà di / riflette solo i 500 GB. Questo è uno dei vantaggi dell’utilizzo di LVM? L’ho fatto bene?

È stata estesa solo la dimensione del gruppo di volumi, ma non sono state estese le dimensioni del volume logico e le dimensioni del file system.

Ad esempio per aumentare il volume logico di cui hai bisogno

lvresize --size +4T /dev/ubuntu-vg/substitute_your_rootfs_volume_name

4 TB potrebbe essere un po ‘troppo dipendente dalla dimensione del tuo LVM PV (quindi ridurlo un po’). Ecco perché è un po ‘più facile usare le GUI …

Per ridimensionare il tuo file system, devi prima controllare quale filesystem stai usando. Ad esempio per ext4 che puoi usare

sudo resize2fs /dev/ubuntu-vg/substitute_your_rootfs_volume_name

o per btrfs

sudo btrfs filesystem resize max /

(Puoi far crescere ext4 e btrfs online, non è necessario smontarli)

PS se vuoi lavorare dalla GUI, puoi provare KDE Partition Manager 3.0 (disponibile su Ubuntu 17.04), supporta molte più operazioni LVM rispetto a GParted, ad esempio sarai in grado di estendere / ridurre gruppi di volumi, ridimensionare volumi logici, ecc. .

Inoltre, non sarà necessario che SSD smetta di funzionare prima dell’HDD. I moderni SSD funzionano abbastanza bene. Finché avrai dei backup, non avrei paura di combinarli in un singolo VG. Ovviamente, la posizione di LV LV LV determinerebbe quali sono veloci (su SSD) e quali sono lenti.