Creazione di una rete Ubuntu for Dummies

Voglio colbind i due computer Ubuntu insieme a un cavo Ethernet. Mi piacerebbe accedere a entrambi tramite un monitor e una tastiera. C’è un modo semplice e veloce per fare questo?

Quali sono le mie opzioni di Ubuntu?

Sono davvero due domande diverse, ma sì è sia ansible che facile. Per riferimento futuro, tieni presente che più dettagli fornisci nella tua domanda, più dettagliate possono diventare le risposte.

Fornirò un esempio qui. Sarà un po ‘di testo, ma è davvero piuttosto semplice. Sto assumendo un desktop con un grande monitor collegato e un laptop. Si desidera utilizzare il laptop come tastiera e mouse per il desktop collegandolo al desktop tramite un cavo Ethernet. In sostanza, il desktop sembrerà un’estensione del laptop.

Il networking

Ci sono due passaggi per questa procedura. Per prima cosa devi configurare la rete. Ci sono molti modi per farlo, ma il modo più semplice è aprire l’icona di rete> Modifica connessioni sul desktop. Seleziona l’interfaccia di rete da condividere con il tuo laptop e fai clic su Modifica. Nella finestra di dialogo che appare, guarda sotto IPv4. C’è una scatola chiamata Metodo. Seleziona “Condiviso con altri computer”. Questo è tutto ciò che c’è da fare. Ora puoi semplicemente colbind il laptop e il desktop usando un cavo Ethernet e saranno automaticamente in comunicazione. Il laptop avrà anche accesso alla connessione internet del desktop.

Mostra la finestra di dialogo Gestione rete per condividere un'interfaccia

Prendi nota dei nomi host dei tuoi computer. Puoi farlo semplicemente aprendo un terminale. Vedrai username @ hostname: ~ $. Se non ti piacciono i nomi che hanno, puoi cambiarli facilmente eseguendo sudo nano /etc/hostname . Modifica qualcosa che ricorderai, come bambudesktop e bambulaptop. Utilizzare solo az 0-9 e trattini. Se li si modifica, è necessario riavviare in seguito.

Collegamento della tastiera e del mouse del portatile

La prossima cosa da fare è abilitare l’uso del laptop come tastiera e mouse per il desktop. Anche questo è molto facile. Innanzitutto, installa il pacchetto denominato quicksynergy sul desktop e sul laptop. È negli archivi e puoi fare clic qui per installarlo.

Esegui Quicksynergy sul tuo laptop. Nella scheda “Condividi”, inserisci “bambudesktop.local” nel campo in alto e fai clic su Esegui. Questo è il nome host che hai scelto + “.local”.

Il computer con cui controllare. In questo caso il portatile.

Sul desktop , in “Usa” -tab, ci sono due campi: server e nome dello schermo. Il server è il nome host del laptop, quindi inserisci “bambulaptop.local”. Come nome dello schermo, inserisci il nome host del tuo desktop; “Bambudesktop.local”. Fai clic su Esegui.

Il computer da controllare. In questo caso il desktop.

Il tuo desktop ora si connetterà al tuo laptop. Il laptop è il server. È importante ricordarlo, perché potrebbe sembrare un po ‘strano, anche se ci sono buone ragioni per farlo. Ora puoi spostare il puntatore del mouse dal laptop e sullo schermo del desktop spostandolo dalla parte superiore dello schermo. Quando il puntatore del mouse si trova sullo schermo del desktop, è ansible utilizzare la tastiera dal laptop. Per spostarlo nuovamente sul laptop, ovviamente, basta trascinarlo nella parte inferiore dello schermo del desktop. È come avere un monitor esterno collegato al tuo laptop.

Dato che la domanda riguardava l’uso di uno schermo e una tastiera, non penso che la risposta a Synergy sia ciò che sta cercando Bambuntu.

Se hai una singola schermata, tastiera e mouse che vuoi usare con diversi computer hai due opzioni principali:

  • connettere i computer tramite una rete e visualizzarne il contenuto dello schermo in una finestra sull’altro; o
  • utilizzando un hardware specializzato noto come switch KVM che è stato inventato per risolvere proprio questo particolare problema.

La soluzione basata su rete può essere implementata utilizzando un gran numero di software diversi, e puoi installarli e provarli per trovare quello che trovi meglio per te. Alcuni buoni punti di partenza per la tua ricerca su Internet sono VNC, RDP, NoMachine e SSH X-Forwarding. Consiglierei NoMachine al di sopra degli altri, poiché ho scoperto che supera le alternative. Il vantaggio principale di questo approccio è che, una volta impostato, è ansible farlo facilmente in modo da poter accedere ai propri computer via Internet e tramite la rete locale, se lo si desidera. Lo svantaggio principale è che, a seconda di ciò che si fa, il trasporto di rete è relativamente lento, quindi non è ansible eseguire ad esempio applicazioni grafiche o di input intensivo in questo modo (come i giochi).

La soluzione basata su hardware richiede un piccolo investimento in uno switch KVM, ma potrebbe valerne la pena. Lo colleghi a entrambi i computer tramite cavi e ti consente di passare facilmente da un computer all’altro. Il vantaggio principale di questo approccio è che funziona altrettanto bene se a un certo punto si sceglie di eseguire Windows o OSX su uno dei computer (per giochi, Photoshop o Microsoft Office, ad esempio) poiché il SO vede solo il KVM passare come hardware che è stato collegato.