GRUB non è riuscito a trovare Windows 7 dopo aver installato Ubuntu – RAID 0

Ho appena acquistato un nuovo computer con due SSD da 256 GB configurati in RAID 0. È stato preinstallato con Windows 7, ma volevo installare almeno una distribuzione Linux. Così, ho provato ad installare Ubuntu attraverso il LiveCD.

Nel LiveCD, ho creato per la prima volta alcune partizioni per Ubuntu. Il primo era uno scambio da 12 GB e il successivo, circa 88 GB formattato ext4 (gparted non mi permetteva di creare una partizione estesa, quindi entrambe erano partizioni primarie). Lo spazio extra derivava dal restringimento della partizione di Windows 7.

Durante l’installazione di Ubuntu, ho selezionato il controller RAID master per il boot loader. Al termine dell’installazione, tutto è stato eseguito correttamente, ma GRUB non aveva una voce per il caricatore di Windows 7 (anche se ne aveva uno per il caricatore di ripristino di Windows 7).

Per risolvere il problema, ho provato a modificare manualmente il file /boot/grub/grub.cfg aggiungendo queste righe alla sezione 30_os-prober:

menuentry "Windows 7 (loader) (on /dev/mapper/isw_bhcibcaafd_Volume0p5)" --class windows --class os { insmod part_msdos insmod ntfs set root='(hd2,msdos3)' search --no-floppy --fs-uuid --set=root 6A92977992974889 drivemap -s (hd0) ${root} chainloader +1 } 

Dopo il riavvio, GRUB non ha caricato e tutto quello che ho ottenuto era un cursore lampeggiante in alto a sinistra dello schermo. Così, ho provato a prendere quella sezione (attraverso il LiveCD di Ubuntu) e dopo averlo fatto, non riuscivo ancora ad avviare nulla. Per favore qualcuno potrebbe aiutarmi? Grazie!

Ecco una copia del mio Sommario BootInfo: http://paste.ubuntu.com/1159385/

PS Ho una copia di grub.cfg se qualcuno ne ha bisogno per trovare una soluzione

Non modificare manualmente /boot/grub/grub.cfg . Dal momento che grub2 (intorno al 2009) questo file viene automaticamente sovrascritto in diversi eventi (ad esempio gli aggiornamenti del kernel).

Se vuoi che grub scansioni i tuoi dischi rigidi e cerchi i sistemi operativi, prova questo:

 sudo update-grub 

Questo genererà di nuovo grub.cfg con tutte le voci trovate dal probe. Se vuoi personalizzare come farlo, prova a modificare questo file: /etc/defaults/grub . Questo è l’unico file di configurazione che deve essere modificato dall’utente / amministratore.

È inoltre ansible abilitare o disabilitare il bit eseguibile nei file in /etc/grub.d . È inoltre ansible modificare o creare nuovi file per includere voci manuali. Quest’ultimo è esattamente ciò che è /etc/grub.d/40_custom per.

Puoi anche controllare questo wiki , ha tutto e molto altro che potresti voler sapere su grub2