Grub non riconosce Windows 8

Ho configurato Ubuntu usando questa guida . Tutto ha funzionato perfettamente, ma Grub non mostrava Windows 8 nel suo menu. Così ho cercato su Google una soluzione e ho trovato + usato la riparazione all’avvio. Anche dopo la correzione, Windows 8 non si presentava. Sono sicuro al 100% che Windows sia ancora installato su una partizione. (Si prega di scusare eventuali errori che si possono trovare, in quanto io non sono un madrelingua inglese.)

Probabilmente questa è solo una questione di controllo ortografico di Ubuntu o qualcosa è stato supervisionato qui:

Quindi presumo che grub2 sia già installato ma Ubuntu sta eseguendo nel modo sbagliato il comando update-grub invece di update-grub2?!

Prova a eseguire in terminale semplicemente questo comando quando hai inserito la tua password dopo questo, dovrebbe funzionare e quindi puoi riavviare il tuo computer e Windows 8 dovrebbe essere visibile nel boot manager di grub2.

sudo update-grub2 (e non: sudo update-grub)

Informami, se questo ha funzionato.

Non è necessario riparare GRUB2. Il tuo GRUB2 va bene, ma deve essere triggersto in UEFI. (Ora che UEFI ha sostituito il BIOS, GRUB2 non può più installarsi automaticamente, ma deve essere triggersto. Questa è una parte di ciò che Microsoft chiama “Secure Boot”.)

Di recente ho installato Ubuntu 16.04 dual boot con Windows 10. Dopo l’installazione di Ubuntu, Windows era ancora l’unico sistema operativo visto all’avvio. Per risolvere il problema ho fatto quanto segue:

Per triggersre il bootloader di Ubuntu (GRUB2) è necessario aprire UEFI del computer (che ha sostituito il BIOS) e cercare le impostazioni del bootloader. C’è una scelta tra Windows e Ubuntu Bootloader. Quando cambi questa impostazione da Windows a Ubuntu, tutto andrà bene: quando accendi il computer, si avvia GRUB2 e puoi scegliere di avviare Ubuntu o Windows.

È un po ‘”difficile” inserire UEFI in Windows 10 (o Windows 8). (Non puoi semplicemente accendere l’interruttore di alimentazione e hackerare la chiave escape / f2 o simili, come per entrare nel “vecchio” BIOS.)

Per inserire UEFI, è necessario innanzitutto avviare Windows. Premi quindi il riavvio di Windows e tieni premuto il tasto Maiusc contemporaneamente. Quando il computer si riavvia (con lo spostamento premuto mentre si emette il comando) si ottengono diverse opzioni su come inserire le impostazioni UEFI e scegliere il bootloader (si dovrebbe scegliere “risoluzione dei problemi”!).

Un altro modo per far fare al computer questo tipo di riavvio “profondo” (e aperto UEFI) si trova nelle impostazioni di Windows (vedi sotto).

Questo (spostamento / riavvio) è anche il modo di avviare il computer da un supporto esterno, come USB. (Ma poi non si sceglie “risoluzione dei problemi” al riavvio del computer, quindi si sceglie l’opzione di avvio USB, ovviamente.)

Quindi penso che tu abbia Ubuntu e GRUB2 sul posto. È sufficiente triggersre il bootloader di Ubuntu (anziché Windows) in UEFI (BIOS).

Non ho provato questo in Win 8. Ma da quello che Google è ansible aprire l’UEFI in un modo simile in Windows 8, come ho appena descritto per Windows 10.

Modificare:

Ecco come inserire UEFI in Windows 8 e 10, se si passa attraverso le impostazioni del PC (e non solo premere shift / restart):

Windows 8 / 8.1: Impostazioni> Modifica impostazioni PC> Generale> Avvio avanzato> Riavvia ora> Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate> Impostazioni firmware UEFI> Riavvia

Windows 10: Start> Impostazioni> Aggiornamento e sicurezza> Ripristino> Avvio avanzato> Riavvia ora> Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate> Impostazioni firmware UEFI> Riavvia