Come posso aggiornare Ubuntu offline senza usare Synaptic o Keryx?

Uso Ubuntu 12.04 a casa mia e ho una buona connessione internet e il mio sistema funziona perfettamente.

Uno dei miei amici ha un piccolo ufficio e sta pensando di passare da Windows a Ubuntu 11.10 o successivo. Il problema è che non ha una connessione Internet.

Mi ha chiesto che ci sono possibilità di installare tutti gli aggiornamenti senza avere Internet. Faccio molte ricerche, ho trovato questa domanda che dice che usare Keryx o Synaptic Manager lo farà.

Ma sto usando 11.04 e non c’è un gestore di Synaptic in questo in modo che io generi e scarichi script. In un altro modo quando provo ad installare keryx ( su qualsiasi sistema di installazione nuovo su cui devo recuperare gli aggiornamenti o il sistema che ha una connessione Internet ) inserisci la descrizione dell'immagine qui

Mi mostra errore che non sto avendo python. Ma lo sto facendo

inserisci la descrizione dell'immagine qui

L’installazione di queste applicazioni non soddisfa le dipendenze. Il punto chiave qui è

  • Come installare gli aggiornamenti senza avere Internet su Ubuntu nuova installazione .
  • Come installo ubuntu-restricted-extras

Per quanto ne so, non è ansible scaricare gli aggiornamenti per un sistema Oneiric (11.10) usando Ubuntu Natty (11.04). Devi avere un sistema operativo Ubuntu 11.10.

Uno schizzo sul processo che stiamo seguendo:

  1. Per prima cosa installeremo una macchina virtuale nel sistema di OP Natty (11.04).
  2. Installeremo Ubuntu 11.10 in quella macchina virtuale
  3. Configureremo la macchina virtuale per avere una cartella condivisa comune tra il sistema operativo host (11.04) e il sistema operativo guest (11.10)
  4. Genereremo uno script di download dei pacchetti che sono necessari per aggiornare quel sistema (sistema operativo guest, ad esempio Ubuntu 11.10).
  5. Trasferiremo lo script di download sul sistema operativo host utilizzando la cartella condivisa impostata nel passaggio 3.
  6. Nel sistema operativo host, scaricheremo tutti i pacchetti richiesti con l’aiuto dello script di download che otteniamo nel passaggio 5.
  7. Trasferiremo tutti i file .deb scaricati nel sistema Offline, che è il vero sistema Ubuntu 11.10 nel PC del suo amico.
  8. Creeremo un repository locale nel PC del suo amico con questi pacchetti.
  9. Aggiorneremo gli amici di OP Ubuntu con l’aiuto del repository locale creato nel passaggio 8.

1. Ottenere un sistema Oneiric funzionante

Ci sono due modi per avere un sistema Oneiric funzionante.

  • Effettuando un’installazione effettiva

    Devi installare Ubuntu Oneiric (11.10) sul computer con connessione Internet. Anche se è ansible anche da un sistema live in esecuzione da USB o CD, consiglio l’installazione. Puoi ottenere aiuto per l’installazione di Ubuntu da questi link:

    • Come installo Ubuntu?

    • Aiuto con l’installazione di Ubuntu.

  • Installazione di Oneiric in una macchina virtuale VirtualBox

    1. Per installare VirtualBox in Ubuntu 11.04 Natty Narwhal, esegui questi comandi in un terminale:

       sudo apt-get update sudo apt-get install virtualbox 
    2. Quindi installare Oneiric nella macchina virtuale.

      • Come installare Ubuntu su VirtualBox?
    3. Configura una cartella condivisa nella macchina virtuale.

      È necessario installare VirtualBox Guest Additions per abilitare la funzionalità di cartella condivisa. Esegui questo comando nella macchina virtuale per installarlo:

       sudo apt-get install virtualbox-guest-additions 

      Se hai bisogno di aiuto per abilitare la funzionalità di cartelle condivise in VirtualBox, controlla questo link:

      • Capitolo 4: Cartelle condivise

2. Prendi i file .deb richiesti per gli aggiornamenti

Si prega di notare questi punti specifici:

  1. Si consiglia di non aggiornare il sistema virtuale durante l’installazione o in seguito prima di installare Synaptic. Perché questi aggiornamenti potrebbero essere eliminati dalla cache e senza tali aggiornamenti, non è ansible generare correttamente lo script di download del pacchetto.

  2. Non eseguire sudo apt-get clean o sudo apt-get autoclean , perché quei comandi rimuovono i file .deb dalla cache.

Quindi avviare il sistema Oneiric che ha una connessione Internet (sia dal sistema installato o in VirtualBox) e seguire questa procedura:

  1. Installa Synaptic Package Manager . Eseguire questi comandi in un terminale per questo: (Nota, è necessario connettere la macchina virtuale a Internet , senza accesso a Internet la macchina non può aggiornare l’elenco dei pacchetti)

      sudo apt-get update sudo apt-get install synaptic 

    Puoi anche scaricare i pacchetti richiesti per il pacchetto ubuntu-restricted-extras . Per fare ciò, eseguire questo comando in aggiunta ai due comandi precedenti

      sudo apt-get install -d ubuntu-restricted-extras 

    Questo comando non installa i pacchetti, li scarica solo con tutte le dipendenze nella cartella /var/cache/apt/archives .

  2. Quindi aprire Synaptic Package Manager. Premi il pulsante Segna tutti gli aggiornamenti .
    immagine del pulsante di aggiornamento

  3. Quando viene richiesto se si desidera contrassegnare ulteriori modifiche richieste , premere il pulsante Segna.
    immagine della finestra dei segni aggiuntivi

  4. Quindi vai su File -> Genera script di download del pacchetto , salva lo script come file. Lascia che sia update-downloader.sh in una cartella denominata Updates . Presumiamo che la cartella Updates sia nella tua home directory, cioè in /home/ username . Quindi chiudere Synaptic.

  5. Ora scarica i file .deb.

    1. Vai alla cartella Aggiornamenti , dove hai salvato update-downloader.sh .

    2. Mentre sei ancora nel Terminale e hai cd ‘d nella cartella degli Aggiornamenti che hai creato in precedenza, esegui questo comando:

       cp /var/cache/apt/archives/*.deb . 

      Copiano i file .deb scaricati che vengono utilizzati per l’installazione di Synaptic Package Manager e i file scaricati per il pacchetto ubuntu-restricted-extras .

    3. Quindi eseguire questo comando sh ./update-downloader.sh per scaricare tutti i file .deb necessari per l’aggiornamento nella cartella corrente (ovvero, nella cartella Updates .

      O

      In alternativa, è ansible trasferire la cartella Updates con i pochi file .deb appena copiati da /var/cache/apt/archives con lo script update-downloader.sh al sistema operativo host tramite la funzione di cartella condivisa di VirtualBox.

      Quindi, nel sistema Ubuntu host, apri un terminale ed esegui il comando seguente accedendo alla cartella Updates che hai appena copiato dal sistema operativo guest utilizzando la funzione cartella condivisa, dove risiede il file update-downloader.sh :

       sh ./update-downloader.sh 
    4. Se hai scaricato i file .deb nella macchina virtuale, in questo passaggio, trasferisci la cartella Aggiornamenti con quei file utilizzando la funzione di cartella condivisa di Virtual Box. (Questo passaggio è richiesto solo se hai scaricato i file nella macchina virtuale)

    5. Dopo aver ottenuto la cartella Aggiornamenti con tutti i file .deb nel PC host (ad es. Nel sistema Natty) copiala con tutti i file su un’unità flash USB. Si potrebbe anche voler masterizzare un DVD con quei pacchetti, anche se non lo raccomando.

    6. Trasferisci la cartella degli Updates usando l’unità USB (o CD / DVD, se li hai masterizzati) sul PC del tuo amico.

3. Utilizzare i file .deb per creare un repository locale

Copia l’intera cartella denominata Updates sul computer senza Internet. Metti quella cartella in una directory. Diciamo, hai messo la cartella Updates nella home directory. Crea una nuova directory nella tua cartella Inizio con il nome offline e sposta la cartella Updates nella cartella offline . Ora, la struttura della directory appare così

    + casa 
      + - nome utente
        + - offline
          + - Aggiornamenti (contiene i file .deb)
 

  1. Ora apri un terminale e vai alla cartella offline . Una volta nella cartella offline , eseguire questo comando per generare il file indice del pacchetto necessario:

     apt-ftparchive packages . > Packages 

    Creerà un file con nome Packages .

  2. Ora apri il file /etc/apt/sources.list con il potere di root. In un terminale fai questo

     gksu gedit /etc/apt/sources.list 
  3. Quindi premere un Invio mentre il cursore si trova all’inizio del file. Questo creerà una nuova riga vuota nella parte superiore. Scrivi questa riga come prima riga nel file

     deb file:/home/ username /offline / 

    Quindi salva il file con Ctrl + S e esci da gedit, l’editor di testo.

    Ricordarsi di utilizzare i nomi esatti della cartella / percorso per la cartella offline e sostituire il username con il nome di accesso dell’utente.

    Inoltre, se sei sicuro, il tuo amico non può usare altre fonti di repository, potresti voler disabilitare tutti gli altri repository posizionando un segno # prima di ogni riga nel file /etc/apt/sources.list . (Questo non è effettivamente richiesto, ma consigliato) .

    Si noti che in genere è necessario mettere un repository locale nella parte superiore del file, per dargli una preferenza più alta di altre fonti di repository. (Ma in questo caso particolare, potresti essere in grado di farla franca senza farlo, dal momento che il tuo amico non può nemmeno connettersi a Internet per accedere a nessuno degli altri repository configurati.)

4. Effettua l’aggiornamento senza accedere a Internet!

  1. Eseguire sudo apt-get update nel terminale per fare in modo che il gestore pacchetti riconosca la directory di aggiornamento locale.

  2. Quindi fai questo comando per aggiornare il sistema offline:

      sudo apt-get upgrade --allow-unauthenticated 

Fatto! Hai aggiornato il tuo sistema senza accesso a Internet.


Alcune note:

1. Non vuoi scrivere l’opzione allow-non autenticato ogni volta?

Se si desidera utilizzare questo repository locale per installare i pacchetti di volta in volta, ma si sentono annoiati a utilizzare sempre l’opzione allow-unauthenticated , eseguire questa operazione.

Crea un file chiamato 99mysettings in /etc/apt/apt.conf.d con gedit e aggiungi la linea in quel file e salva.

  APT::Get::AllowUnauthenticated "true"; 

Per aprire un file denominato 99mysettins in tale directory con root power, utilizzare questo comando in un terminale

 gksu gedit /etc/apt/apt.conf.d/99mysettings 

2. Nota sull’opzione allow-non autenticata:

Potresti --allow-unauthenticated perché ho fornito l’opzione --allow-unauthenticated . Questo è usato perché il repository di aggiornamento locale non è autentico per il sistema. Ma non danneggerà, perché hai scaricato quei pacchetti da un autentico repository ufficiale di Ubuntu.

3. Voglio invece avere un repository attendibile:

Controlla questo post fantastico ed epico nei forum di Ubuntu sulla creazione di un repository locale affidabile . Se si crea un repository attendibile, non è necessario fornire più l’opzione --allow-unauthenticated .

Raccomandazione: ti consiglierei di non usare i repository PPA, a meno che tu non ti fidi davvero di loro. In particolare, non usare repository sperimentali, perché possono introdurre problemi di dipendenza nel sistema, che vengono spesso definiti da geek Unix come inferno di dipendenza . Questo può essere più difficile da risolvere quando non si dispone di una connessione Internet.

Puoi usare Keryx senza installarlo. Uso regolarmente keryx 0.92.4.1 anziché versione 1.

Il motivo per cui ho scelto la versione precedente era, se la memoria mi serviva bene, che v0.92x ti permettesse di installare pacchetti aggiuntivi, mentre la v1 ti permetteva solo di aggiornare. Non sono mai riuscito a installarlo (automaticamente) alcun pacchetto per me, comunque, quindi quanto segue potrebbe essere applicabile anche per la versione 1.

Ecco come lo uso:

  1. Estrai keryx nella tua home directory nel computer senza internet (chiamiamolo computer senza internet ).
  2. Correre:

     python keryx/source/keryx.py 
  3. Crea un nuovo progetto. Per impostazione predefinita, il nome del computer è il nome del progetto. Puoi cambiarlo prima di cliccare su “Nuovo progetto”. In questo esempio, lo chiamo “chompituga”.

  4. Ti chiederà di “scaricare gli ultimi elenchi di pacchetti”. Non hai internet, quindi fai clic su no.

  5. Dopo un po ‘avrai un elenco di tutti i pacchetti, con quelli installati correttamente. Puoi chiudere il programma ora.

  6. Ora copia la cartella keryx/projects/chompituga in un usb. Contiene quanto segue:

     chompituga.keryx debian.conf installcache.sh lists/ packages/ sources/ 
  7. Ora nel computer con accesso a Internet (chiamiamolo computer w / internet ): estrai keryx nella home directory.

  8. Copia la cartella del tuo progetto (in questo esempio, chompituga ) e tutti i suoi contenuti dall’USB alla cartella keryx/projects/ sul computer con internet .

  9. Esegui keryx:

     python keryx/source/keryx.py 
  10. Questa volta, apri il progetto, chiamato “chompituga” in questo esempio (vedi figura).

    finestra di benvenuto Keryx

  11. Chiederà di scaricare gli elenchi dei pacchetti più recenti, questa volta fare clic su Sì. Dopo un po ‘, indicherà che gli elenchi dei pacchetti sono stati aggiornati. Puoi vedere l’elenco dei pacchetti nella finestra principale e quelli con una versione più recente saranno contrassegnati in modo diverso.

  12. Ora è ansible scaricare pacchetti aggiornati con il menu Project | Get Updates, il pulsante “Ricevi aggiornamenti” o la combinazione Ctrl + U.

  13. È anche ansible installare nuovi pacchetti (dovrebbe fare attenzione alle dipendenze) selezionando i pacchetti desiderati e poi il menu Project | Download package.

  14. I pacchetti vengono scaricati nella keryx/packages/chompituga/packages/ . Riporti i contenuti di quella cartella con te sul computer senza Internet .

  15. Di ritorno al computer senza Internet , copia i pacchetti scaricati da qualche parte e, in quella cartella, fai semplicemente:

     sudo dpkg -i *.deb 
  16. Assicurati di installare gli aggiornamenti del kernel (“linux-header”, “linux-image” o altri pacchetti “linux-something”) separatamente – magari dopo altri aggiornamenti.

  17. A volte, sembra necessario installare con l’opzione --force-depends . Lo faccio, per ogni evenienza, quando vedo moltissimi pacchetti da aggiornare.

     sudo dpkg -i --force-depends *.deb 
  18. Una volta terminato l’installazione degli aggiornamenti, eseguire di nuovo keryx (passaggio 2); aprire il progetto (passaggio 10) e, dal menu Progetto | Stato aggiornamento, aggiornare l’elenco dei pacchetti installati. Questo richiederà la tua password utente due volte. Assicurati di farlo solo nel computer senza internet .

  19. Ora tutto ciò che devi fare è ripetere i passaggi da 6 a 18 ogni volta che vuoi aggiornare il tuo computer senza Internet .

Mi dispiace che questa risposta sia lunga. Posso assicurarti che la procedura è piuttosto semplice e diretta.

Note: non importa se i computer hanno versioni / sapori differenti di Ubuntu . Non ho provato keryx con distro diverse da * buntu.

Hai solo bisogno di installare apt-offline o apt-offline-gui sulla macchina che è senza internet.

 Description-en: offline apt package manager apt-offline is an Offline APT Package Manager . apt-offline can fully update and upgrade an APT based distribution without connecting to the network, all of it transparent to apt . apt-offline can be used to generate a signature on a machine (with no network). This signature contains all download information required for the apt database system. This signature file can be used on another machine connected to the internet (which need not be a Debian box and can even be running windows) to download the updates. The downloaded data will contain all updates in a format understood by apt and this data can be used by apt-offline to update the non-networked machine. . apt-offline can also fetch bug reports and make them available offline 

Indipendentemente dall’opzione che utilizzi per raggiungere ciò che desideri ottenere, dovrai utilizzare la tua connessione Internet per aiutare il tuo amico.

Un’altra opzione disponibile è quella di creare un live usb / cd personalizzato per loro con tutti gli aggiornamenti aggiunti e inclusi per loro. Lo strumento più semplice per ottenerlo è Ubuntu Builder.

Dovrai installarlo sul tuo computer, con accesso internet, così puoi personalizzare il livecd / usb / install per il tuo amico senza accesso a internet.

Quindi prima devi installare Ubuntu Builder sul tuo computer. Per farlo dovrai aprire il tuo terminale e aggiungere il ppa di Ubuntu Builder

sudo add-apt-repository ppa:f-muriana/ubuntu-builder

sudo apt-get update

sudo apt-get install ubuntu-builder

Successivamente dovrai scaricare un’immagine live livecd http://cdimage.ubuntu.com/dvd/current/

Ora parla con il tuo amico e fai un elenco di ogni bit di software che il tuo amico richiederà su quella macchina. Una volta che la tua lista è completa, avvia Ubuntu Builder sul tuo computer.

passo 1 Prima importa l’immagine di Ubuntu precedentemente scaricata facendo clic su Select iso quindi import from local

Importa l’immagine che hai precedentemente scaricato

Una volta importati, fai clic su edit sources.list in Ubuntu Builder

Dovrebbe apparire un editor, ora scorri verso il basso e rimuovi il # dalle seguenti 4 linee in questo esempio si usa un Ubec 12.04 livecd

deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu precise main restricted

deb-src http://archive.ubuntu.com/ubuntu precise main restricted

deb http://archive.ubuntu.com/ubuntu precise-updates main restricted

deb-src http://archive.ubuntu.com/ubuntu precise-updates main restricted

Aggiungere anche eventuali altre fonti richieste per il software aggiuntivo a sources.list se non sono già disponibili dai repository principali.

Fare clic su save quindi fare clic su close una volta terminato

Passo 2

Ora da Ubuntu Builder fai clic sul pulsante della console

Un terminale si aprirà e potrebbe richiedere del tempo durante l’aggiornamento

Per prima cosa aggiorna il sistema livecd

Nel terminale che ha aperto

apt-get upgrade

attendere fino al completamento di tutti gli aggiornamenti

Ora ancora nel terminale installa qualsiasi software aggiuntivo richiesto dall’elenco software creato in precedenza con il tuo amico

apt-get install “nome del pacchetto”

ad esempio se il tuo amico voleva installare gimp

apt-get install gimp

Ricorda che tutto ciò che è installato e aggiornato in questo modo verrà installato sul live / cd iso non sul tuo computer

Ripeti e installa tutto ciò che è necessario per il tuo amico, incluso il software aggiuntivo e gli extra restrittivi che desideri installare

apt-get install ubuntu-restricted-extras

Penso che i suggerimenti fatti prima siano buoni, quindi installiamo apt-offline e apt-offline-gui sul tuo livecd in modo che il tuo amico possa aggiornare il sistema in un secondo momento, con il tuo aiuto, da una connessione interna.

apt-get install apt-offline apt-offline-gui

Dopo aver aggiunto tutto il necessario, digitare exit nel terminale e premere enter

Ora in Ubuntu Builder compila un paio di campi, quindi dai un nome al tuo livecd

Ora fai clic sul pulsante di build in Ubuntu Builder. Ci vorrà del tempo, quindi assicurati di andartene fino al completamento.

Una volta costruito, chiudi il costruttore di Ubuntu

Ora per trovare la posizione dell’iso appena creato, fai semplicemente clic su file / file system / home / ubuntu-builder / e dovresti vedere il nome / l’immagine che hai appena creato in quella cartella

L’immagine livecd aggiornata è ora pronta per essere masterizzata nel modo usuale. Quando si installa sul computer degli amici, verranno installati anche tutti gli aggiornamenti e le altre cose aggiunte.

  1. Inserisci live-cd / usb di ubuntu 11.10 nel tuo sistema.
  2. premere ctrl + alt + canc per aprire il terminale ed eseguire

    sudo apt-get update

    sudo apt-get install synaptic

  3. Apri /var/cache/apt/archives e salva il contenuto nella directory sicura

  4. Aggiorna il tuo sistema (live cd / usb) usando update manger

  5. Installa alcuni software se lo desideri :-),

    Cioè, se vuoi ubuntu-restricted-extras Installa Ubuntu-restricted-extras ,

    eseguire sudo apt-get install ubuntu-restricted-extras nel terminale

  6. Installa aptoncd Installa aptoncd

  7. Avvia aptoncd e premi il pulsante crea, Creerà un file ISO

  8. Vai a casa dei tuoi amici / ufficio con iso e directory creati per step3

  9. Copia la directory e il file ISO sul desktop, apri il terminale e spostati in quella directory

    cd /path/to/directory

  10. Esegui sudo dpkg -i *.deb , installerà synaptic

  11. Apri la sinapsi e fai clic su Edit->add cdrom Visualizzerà una finestra di dialogo, non fare clic su di essa

  12. Ritorna al terminale e corri

    sudo mkdir /media/cdrom

    sudo mount -o loop /path/to/iso /media/cdrom

  13. Ora premi il pulsante OK nella finestra di dialogo generata da Synaptic nel passaggio 11,

  14. Premere Seleziona tutti gli aggiornamenti, rispettivamente i pulsanti Applica

  15. Il tuo sistema di amici è aggiornato, Adesso prendi un caffè 😉

Per aggiornamenti futuri

  1. Inserisci cd / usb dal vivo nel tuo sistema (in modalità offline), questo passaggio non è necessario se usi usb persistente

  2. Prendi gli iso e la directory creati per l’aggiornamento precedente,

  3. Copia la directory e il file ISO sul desktop, apri il terminale e spostati in quella directory

    cd /path/to/directory

  4. Esegui sudo dpkg -i *.deb , installerà synaptic

  5. Apri la sinapsi e fai clic su Edit->add cdrom Visualizzerà una finestra di dialogo, non fare clic su di essa

  6. Ritorna al terminale e corri

    sudo mkdir /media/cdrom

    sudo mount -o loop /path/to/iso /media/cdrom

  7. Ora premi il pulsante OK nella finestra di dialogo generata da Synaptic nel passaggio 11,

  8. Premere Seleziona tutti gli aggiornamenti, rispettivamente i pulsanti Applica

  9. Ora aggiorna il tuo sistema (live cd / usb) usando il gestore aggiornamenti, installerà live cd / usb allo stato di aggiornamento precedente,

  10. Aggiorna il tuo sistema dal gestore di pacchetti sinottici

  11. Installa aptoncd Installa aptoncd

  12. Avvia aptoncd e premi il pulsante crea, Creerà un file ISO

  13. Vai a casa dei tuoi amici / ufficio con iso generati

  14. Apri la sinapsi e fai clic su Edit->add cdrom Visualizzerà una finestra di dialogo, non fare clic su di essa

  15. Ritorna al terminale e corri

    sudo mkdir /media/cdrom

    sudo mount -o loop /path/to/iso /media/cdrom

  16. Ora premi il pulsante OK nella finestra di dialogo generata da Synaptic nel passaggio 11,

  17. Premere Seleziona tutti gli aggiornamenti, rispettivamente i pulsanti Applica

  18. Il sistema del tuo amico viene aggiornato di nuovo

    Sentiti libero di commentare / modificare, se il mio post è ambiguo 🙂

C’è un altro modo per ottenere questo:

Primo aggiornamento:

  1. Per prima cosa avvia la vecchia versione di Ubuntu (11.04) nel tuo computer che ha una connessione Internet usando Live CD o USB.

  2. Quindi apri un terminale ed esegui sudo apt-get update per aggiornare l’elenco dei pacchetti disponibili online. (Si noti che questo comando non aggiornerà il sistema, ma aggiornerà solo la lista dei pacchetti).

  3. Quindi eseguire il seguente comando in un terminale per generare un elenco di url dei file del pacchetto necessari per l’aggiornamento.

      sudo apt-get upgrade --print-uris -y | grep -o "http:.*deb'" | grep -o .*.deb > list 

    _Se il repository è un archivio ftp invece di un archivio http , sostituire http con ftp _. Il comando precedente creerà una lista di url di pacchetti che devono essere scaricati.

  4. Quindi salva il file di list , in modo che tu possa usarlo in seguito. Ora avvia la tua normale Ubuntu, connettiti a Internet e metti il ​​file list da qualche parte ed wget con wget per scaricare tutti i file. Ti suggerisco di creare una cartella e posizionare il file lì, quindi vai alla cartella specificata nel terminale e usa il comando seguente per scaricare tutto.

     wget -c -i list 
  5. Copia l’intera cartella nel computer del tuo amico, accedi a Ubuntu, apri un terminale e vai alla cartella usando cd usa sudo dpkg -i *.deb per installare tutti gli aggiornamenti.

Aggiornamenti successivi:

Se hai bisogno di aggiornare di nuovo l’Ubuntu del tuo amico, copia lo status del file da /var/lib/dpkg/ folder nel tuo PC e poi di nuovo riavvia Ubuntu 11.04. Quindi seguire questi passaggi:

  1. Aprire il terminale e digitare gksu nautilus .

  2. Copia il file di status che hai copiato e incollalo nella cartella /var/lib/dpkg per sostituire quello originale.

  3. Quindi seguire i passaggi da 2 a 5 dalla sezione Primo aggiornamento

Nota: non riutilizzare precedenti sessioni Live di Ubuntu. Usa “startup-disk-creator” in Ubuntu per creare una USB Live e seleziona l’ opzione scartata in spegnimento nella parte inferiore o Utilizza un Live CD.

Per installare il tipo ubuntu-restricted-extras nel terminale
sudo apt-get install ubuntu-restricted-extras

Per installare il tipo di Python nel terminale
sudo apt-get install python
questo dovrebbe risolvere i tuoi problemi nell’installazione di keryx

Qui puoi trovare un tutorial per keryx che afferma in semplici passaggi come fare il lavoro.