Le immagini di virtualbox di Linux sono legali da distribuire?

Ho un sito Web con adsense. Posso condividere le immagini della virtualbox di linux distro con gli utenti? È legale? Influirà sul mio account AdSense?

Devi stare attento. Linux – come nel kernel – è sotto licenza GPL. Ciò significa che sei libero di distribuirlo, ma sei tenuto a fornire il codice sorgente utilizzato per costruirlo, se richiesto, sebbene tu possa addebitare una commissione per coprire i tuoi costi quando lo fai. Certo, è improbabile che ti venga chiesto, ma potresti esserlo.

Il sistema operativo più ampio – a volte indicato come GNU / Linux – sarà coperto da una varietà di licenze e sono sicuro che sia questo, al contrario del kernel, che desideri distribuire. A seconda della tua giurisdizione (la legge sui brevetti software è molto diversa nell’UE dagli Stati Uniti, ad esempio) e il software utilizzato potrebbe non essere libero di distribuirlo, ad esempio potresti avere un software che è stato creato usando GPL e GPL combinati codice (è ansible creare questo, ma non è ansible distribuirlo in questo modulo), ecc. – è necessario verificarlo completamente.

Bene, la situazione legale è sicuramente più complicata di “Linux è totalmente gratuito”, ma in questo caso non ci saranno problemi.

La distribuzione di Linux non è un problema. È pubblicato sotto una licenza creata appositamente per questo scopo. Per i dettagli, leggi la GNU General Public License , che praticamente tutto il software Linux è distribuito sotto.

Ciò che non puoi fare è distribuire materiale protetto da copyright (ad es. Software, video, musica, immagini ecc. Che non sono sotto una licenza libera) all’interno delle tue immagini di VirtualBox.

Oh, e non ho i documenti di licenza di VirtualBox a portata di mano, ma se non usi l’edizione di OpenSource ma l’edizione di Oracle, leggerei la sua licenza molto accuratamente. Potrebbe anche essere ansible che ci siano delle catture anche lì.

Linux è totalmente gratuito e tu sei il benvenuto a distribuire Linux in un modo o nell’altro a meno che le tue immagini di distro non contengano software proprietario.

Se hai solo installato pacchetti dai repository ufficiali di Ubuntu (che non includono il repository partner di Canonical), sarà legale distribuirlo. Questo è un requisito che abbiamo per tutto il software che includiamo in Ubuntu: http://www.ubuntu.com/project/about-ubuntu/licensing

Lo stesso vale per Debian main e contrib : http://www.debian.org/social_contract

I materiali di cui bisogna fare attenzione quando si distribuisce l’immagine di Linux è un software proprietario. Quelli comuni che è necessario ricontrollare includono:

  1. Adobe Flash Player
  2. Codec video / audio proprietari
  3. Giochi proprietari
  4. Driver

Questo elenco è incompleto e anche alcuni software proprietari potrebbero consentire la ridistribuzione, sarà necessario verificare le licenze dei software installati nell’immagine. Questo potrebbe potenzialmente essere un sacco di lettura, anche se ci sono alcune scorciatoie, tutti i pacchetti nel ‘principale’ e ‘limitato’ per Ubuntu consente la ridistribuzione gratuita. Quindi dovrai solo leggere le licenze per i software non installati da quei repository.