Come sincronizzare il calendario di Exchange in Ubuntu (Thunderbird / Lightning)?

Provenendo da un ambiente Microsoft Windows, qual è il modo migliore per sincronizzare il proprio calendario su Ubuntu / Thunderbird / Lightning?

Il plugin ExchangeCalendar / exchangecalendar per Thunderbird sembra risolvere questo problema con garbo. Ecco alcuni passaggi per iniziare:

  1. Installa il Lightning Plugin per Thunderbird.
  2. Scarica il plug-in del calendario ms-exchange da ExchangeCalendar / exchangecalendar . Il plugin * .xpi potrebbe trovarsi all’interno di un file zip. Salva il file nella cartella Download (o altrove).
  3. In Thunderbird, fai clic sul menu -> Componenti aggiuntivi
  4. Fare clic sull’icona per installare un componente aggiuntivo da un file locale (figura 1 di seguito).
  5. Una volta che tutti i plugin sono stati installati e Thunderbird è stato riavviato, apri la scheda del calendario in Thunderbird. Fai clic con il tasto destro nella sezione calendari e seleziona “nuovo calendario”.
  6. Scegli “Sulla rete”
  7. Scegli Microsoft Exchange.
  8. Scegli un nome per il calendario.
  9. Ora la parte difficile. Non sono riuscito a far funzionare la funzione di individuazione automatica, ma se inserisci l’URL del server e il nome utente corretti, sei a posto. Per l’ufficio 365, l’url è: https://outlook.office365.com/ews/exchange.asmx . Vedere la figura 2 di seguito.
  10. Fai clic su “Controlla server e cassetta postale”. Se hai il server e il nome utente corretti, l’input della cartella di base dovrebbe apparire con un pulsante Avanti (figura 3). Fare clic su Avanti. Tutto sembra funzionare da questo punto. In bocca al lupo!

Figura 1 – Installa un plugin per lo scambio scaricato

Installa il componente aggiuntivo per lo scambio salvato localmente

Figura 2: configurare le impostazioni di Exchange

Configura le impostazioni di scambio

Figura 3 – Dopo aver fatto clic su “Controlla server e mailbox”, l’input di base della cartella viene visualizzato con un pulsante “Avanti”

Server di scambio correttamente configurato - yay

Ho avuto modo di lavorare su Linux, ed ecco come l’ho fatto. Su Windows i file si trovano in un punto diverso (Google ti dirà dove), ma il metodo generale dovrebbe comunque funzionare con DropBox, SeaFile o servizi equivalenti di sincronizzazione dei dati.

Uso Thunderbird / Lightning come client di posta / calendario sul mio computer principale (Thinkpad W541, Ubuntu Unity, 16.04) e il mio Chromebook di viaggio (Acer C720, Ubuntu XFCE, 16.04) e volevo sincronizzare regolarmente i dati del calendario tra entrambe le macchine . I suggerimenti online menzionano spesso Google Calendar, ma preferirei usare strumenti open source (che controllo) per fare il lavoro. Io uso SeaFile (un equivalente DropBox FOSS) per sincronizzare cartelle e file tra le mie macchine.

Passo 1 : Sul mio nuovo Chromebook copio tutta la mia intera directory di Thunderbird: rsync -zarv [email protected]:~/.thunderbird/ ~/.thunderbird/ Poi, installo Thunderbird e lo apro: presto, tutti i miei account, vecchie e-mail e (soprattutto) gli eventi del calendario sono accessibili. Grande!

Passo 2 : Sembra che tutti i dati Thunderbird rilevanti siano memorizzati in ~ / .thunderbird / blah.default /, con i dati del calendario in ~ / .thunderbird / blah.default / calendar-data /. Sul Chromebook, creo un nuovo evento del calendario, lo salvo e vedo che ~ / .thunderbird / blah.default / calendar-data / local.sqlite è aumentato di dimensioni e ha un nuovo timestamp “ultima modifica”. Concludo che local.sqlite contiene tutti i dati del calendario pertinenti.

Passaggio 3 : Chiudo Thunderbird su entrambe le macchine, quindi uso SeaFile per sincronizzare l’intera cartella dati / cartella su entrambi. Vedo che il file più recente e il timestamp sono stati sincronizzati correttamente sul Thinkpad. Apro Thunderbird sulla nuova macchina, e lì nel calendario è il mio nuovo evento. Successo!

Svantaggi : lo svantaggio principale sembra essere che se Thunderbird è aperto su entrambe le macchine e il calendario è modificato, la sincronizzazione dei file di dati del calendario a volte causa l’arresto anomalo di Thunderbird. Non sono stati creati per gestire questo tipo di I / O. Ma per il resto: funziona benissimo!